L’Ascolto (Seminario Leadership)

Relazione del past. Mark De Jonge Chiesa evangelica La Sorgente – Varese In sala: Mark De Jonge: “Qualcuno è bravo ad ascoltare?” Fabio Notarnicola: “Scusa, non ho sentito.”   http://www.chiesa-lasorgente.net/wp-content/uploads/2013/10/2013-03-09-pastore-Mark-De-Jong-lascolto.mp3 Scarica l’audio L’ ascolto fa parte della vita di ogni individuo, ed infatti la maggior parte di noi pensa di saper ascoltare ma facilmente confondiamo i termini e crediamo che “sentire” e “ascoltare” siano sinonimi. Non è affatto così. Es: Molte persone quando mentre pensano di ascoltare qualcuno, stanno nel frattempo pensando a come rispondere, dando ascolto al proprio pensiero limitandosi a “sentendo” l’altro. Come leader hai una posizione di conoscenza e abilità, e le persone che verranno da te vorranno avere risposte alle loro domande, ma prima di rispondere bisogna imparare ad ascoltare; infatti l’ascolto è un’abilità che può essere imparata. Iniziamo con una domanda: Come mai non comprendo ciò che l’altro dice?  Difendo la mia posizione e ragione, a causa di opinioni e sentimenti contrastanti, spreco tempo e complico la situazione. Una soluzione a questo è mettere da parte l’ego personale. Mi sento in obbligo di dare consigli e suggerire soluzioni, senza ascoltare, quando l’altro desiderava solo raccontare. Mi piace la mia voce, quindi parlo al posto dell’altro, perché voglio avere tutto sotto controllo. Non mi hanno insegnato e neanche ho imparato ad ascoltare. Sentire è passivo, ascoltare è attivo. Credo che ascoltare sia per i deboli senza personalità. Ho pregiudizi verso chi mi sta parlando. Cos’è non ascoltare? Essere disinteressati al racconto dell’altro, cercare di dare consigli magari direzionando il discorso su se stessi o cercando di “spiritualizzarlo” e infine interrompere. Cos’è ascoltare? E’ la capacità di provare empatia per chi racconta, cioè cercare di comprendere il racconto e lo stato d’animo della persona, senza fare domande inizialmente, ma solo dopo per aiutare a comprendere meglio il fatto. Empatia verso l’interlocutore. Non porre domande che possano interrompere. Comprensione. Past. Mark De Jonge...

approfondisci