Video corso “Step 1”

E’ stato completato il video corso “S.T.E.P.1”. Si tratta del corso di introduzione consigliato a tutti coloro che vogliono far parte della chiesa “La Sorgente”. Tra i temi trattati: la salvezza, il battesimo, la santa cena, la storia della nostra chiesa, la struttura.

approfondisci

Diventa una pietra viva!

L’Italia. Un Paese che vanta un meraviglioso patrimonio culturale e storico, e il cui stile architettonico è conosciuto nel mondo intero. Ancor oggi le tracce lasciate dalle civiltà che l’hanno abitata sono presenti e vive nella nostra immaginazione. Eppure, incredibilmente, ognuna di quelle strutture architettoniche ha avuto inizio da un’idea, da una semplice visione. Si è posata una prima pietra per iniziare ogni costruzione, anche per la più grande e maestosa. Così è stato per il Colosseo e per gli acquedotti romani; così pure per gli anfiteatri e le cattedrali. Qualcuno ha posato la prima pietra. Strano a dirsi, ma anche la torre di Pisa fu iniziata con una sola pietra. L’atto del costruire, nel regno di Dio, è paragonabile alla costruzione di un edificio: è necessario posare la prima pietra, e poi proseguire. Se desideri una chiesa che prega, allora tu per primo dovrai cominciare a pregare; se desideri una chiesa che aiuta gli altri, allora dovrai iniziare tu per primo ad aiutare chi ne ha bisogno. Negli anni ’80, da un semplice desiderio di fare qualcosa per gli adolescenti in Italia – abbiamo posato la prima pietra – da cui è nata un’opera per adolescenti a livello nazionale (Ad’O). Grazie a quell’opera centinaia di giovani hanno conosciuto Gesù e sono diventati degli adulti credenti o addirittura dei servitori nella chiesa. Ecco perché valeva la pena di posare la prima pietra. Negli anni ’90, in un piccolo gruppo di persone nacque il desiderio di fondare una chiesa a Varese. Abbiamo posato la prima pietra. Oggi quella chiesa è diventata grande ed ha un notevole impatto sulla vita delle persone di Varese. E per la terza volta dalla fondazione della chiesa stiamo cercando un nuovo locale, più capiente, data la forte crescita numerica dei membri. Ecco perché è valsa la pena di posare la prima pietra. In questi ultimi anni nella Sorgente era nato il desiderio di aiutare i bisognosi di Varese. Abbiamo posato la prima pietra. In questo momento esiste una vera e propria catena d’aiuto per i bisognosi della città. Più di 100 famiglie ricevono regolarmente supporto attraverso il nostro Banco Alimentare. La gioia che leggiamo sul volto di chi riceve un po’ d’aiuto ci motiva a continuare e ad ampliare questo servizio. Ecco perché valeva la pena di posare la prima pietra. Questi sono solo esempi di alcune delle “costruzioni” della Sorgente. Ma lo stesso pensiero continua a ritornare alla mente e a spingerci all’azione: posare la prima pietra. Anche il nostro futuro sarà guidato da questo pensiero. E chissà quali altre “costruzioni” realizzeremo nella Sorgente. Ci stimola la certezza che Dio, questo Grande Architetto, sta usando le nostre vite come delle pietre viventi; e sta realizzando con esse una costruzione imponente. Vuoi un consiglio? Posa tu la prima...

approfondisci

Le cose che Dio fa a Varese

L’Italia è universalmente conosciuta per la sua eccellente cucina e per dei piatti famosi come la pizza e la pasta. La pizza nel passato era un piatto semplice, per i più poveri. Oggi invece è un piatto per tutti. Ci sono tanti tipi di pizza, a seconda degli ingredienti che la guarniscono; e ce ne sono di tante misure (rotonde, al taglio, battute). Ma una cosa non cambia: l’impasto di base è sempre lo stesso. Non molto tempo fa abbiamo trascorso una serata particolare in una pizzeria di Varese. Il tema era “Le cose che Dio fa a Varese“. L’invito era rivolto in particolare ai nuovi membri della Sorgente, per dar loro il benvenuto e per offrir loro la possibilità di raccontare la loro storia. Mentre mangiavamo la pizza abbiamo ascoltato delle storie bellissime su come Dio cambia la vita di persone e su come Egli opera in modo soprannaturale. Come nel caso di Edi e di sua moglie Dana. Una domenica in chiesa pregammo per loro, perché Edi potesse trovare un lavoro più vicino a Varese, in modo da avere più tempo per stare con sua moglie e per dedicarsi di più alle attività della chiesa. In quella stessa settimana ricevette due proposte di lavoro! Julio raccontò di come la sua vita era cambiata dopo aver accettato Cristo. Pregò per un’altra casa e la ricevette. La casa non era ammobiliata, ma il giorno dopo qualcuno gli offrì tutti i mobili di cui aveva bisogno! Una delle preghiere del pastore era per un esperto che potesse dedicarsi al sito internet della chiesa. Ed ecco che all’improvviso Gianfranco e sua moglie Michela iniziarono a frequentare la nostra chiesa. Indovinate un po’ qual è la professione di Gianfranco? Si dedica a sviluppare e a gestire siti internet! Toni soffre da anni di una malattia agli occhi. L’estate scorsa si è fatto battezzare. Ci ha raccontato che durante l’ultima visita il suo oculista ha constatato un inatteso miglioramento, che normalmente non si verifica in questo tipo di malattia. Così potrei continuare per pagine e pagine, perché Dio sta operando qui a Varese, anche attraverso miracoli e in modo soprannaturale. Desideri ascoltare altre testimonianze come queste? Allora t’invito a venire da noi la domenica, per ascoltare delle persone che raccontano la loro storia e che ringraziano Dio per le cose che Egli fa nella loro vita. Mi ritorna in mente la pizza… e un paragone un po’ ardito, ma ben comprensibile. Così come la pizza è alla portata di tutti, anche il conoscere Dio è alla portata di tutti. La famiglia di Dio è fatta di molte persone e di culture diverse; Dio si fa conoscere in tanti modi diversi. Tu, sei cosciente di che tipo di pizza stai mangiando e degli ingredienti che ci sono sulla tua pizza? In altre parole: vedi ciò che Dio fa nella tua vita? Per poter raccontare ciò che Egli fa per te, non dimenticarti di contare le benedizioni che mette nella tua vita… Il fondo e l’impasto d’ogni pizza sono sempre uguali; cambiano solo gli ingredienti per guarnirla e magari la forma. Anche per i membri della Sorgente è così. Nella nostra chiesa ci sono quattordici bandiere che rappresentano le nostre varie nazionalità. Ma questo non porta rivalità o separazione tra noi, perché siamo un unico popolo con un solo Re. Fra noi siamo molto diversi, come le diverse pizze, ma Dio fa di tutto questo un buon piatto preparato in onore alla sua...

approfondisci